domenica, dicembre 23, 2007

The Dark Knight! Mamma Mia c'è il Joker!!!

Kill Bill sempre in testa

Ho trovato questo sito: http://www.tarantinoitalia.altervista.org/index.html & il sito di Franca Zoli, disegnatrice romana: http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendID=162239568

Il TEASER di Hellboy II the Golden Army

Da un paio di giorni è disponibile in vari siti il Teaser Trailer del secondo film del demone di Mike Mignola: Hellboy!

Naturalmente alla regia non poteva che esserci il mitico Guillermo Del Toro che per fare questo film ha perfino rinunciato a fare la trasposizione cinematografica del videogioco per XBOX "HALO" della Microsoft con i soldi di Peter Jackson che lo aveva cercato solo per questo...

Nella pellicola prodotta dalla Universal di Hellboy II the Golden Army un reame di creature magiche sotto la guida del sanguinario Principe Nuada si ribella all'umanità per controllare la Terra, per cui Hellboy, Abe, Liz e Johann Kraus (la New Entry, lo spirito di un esper che gira con una tuta) e il suo team della B.P.R.D. dovranno salvare il mondo da queste terribili creature.

Il film, scitto a quattro mani con Mignola e diretto da Guillermo del Toro uscirà negli USA l'11 luglio 2008.

Il sito ufficiale dove trovare il Teaser è http://www.hellboymovie.com/... mentre il sito dove trovare le foto (http://www.collider.com/entertainment/news/article.asp?aid=6410&tcid=1).

Buona Visione da
MM

Rogue Galaxy, un universo di GdR

Poco tempo fà ho avuto la fortuna di acquistare il gioco per PS2 Rogue Galaxy, animato dallo studio nipponico Level 5 che aveva creato la prima trasposizione di Dragon Quest per PS2 mi aspettavo un gran gioco e dopo appena 50 ore di gioco vi posso confessare che le mie aspettative si sono non solo si sono confermate alla grande ma il problema è che non riesco a smettere di giocare!!! Aiuto!

Erano anni che non mi divertivo tanto... saranno le personalizzazioni dei character? Sarà il fatto che è molto action per essere un Japan GdR? Sarà che posso aumentare di livello fino allo sfinimento come cacciatore di taglie? Sarà che siamo tutti pirati spaziali tra umani, robot e creature zoomorfe che fà molto "Guerre Stellari" (tra l'altro NdMM)? Sarà che mi ricorda "Tales of Destiny" della Namco su PSOne? OH! Non lo sò.

Quello che sò è che lo Studio Level 5 ha davvero fatto un ottimo lavoro e si è conquistato un posto in prima fila tra le Software House del mio cuore.

Giocatelo ed amatelo
Ciao
MM

Finalmente qualche info su "Occupato"

Uscito da qualche tempo in un paio di cinema (uno fra questi a Roma e a Macerata, forse???) il primo lungometraggio di Maurizio Failla "Occupato - storie in un bagno pubblico" della sua Puzzo Film trova un pò di spazio nel sito di myspace di Maurizio su http://www.myspace.com/puzzofilm

Rimane comunque il fatto che io vorrei vederlo prima di morire a questo punto... vero caro Fr@nji?

Ciao Maurì
da
MM

P.S. = I due link per la Puzzo Film e questo qui li trovate anche qui accanto a sinistra (cercate che vi fà bene NdMM).

CiaoCiao

lunedì, dicembre 17, 2007

Alla ciurma di Rufy si aggiunge un membro!

Sul numero di questo mese del manga di Eiichiro Oda "Onepiece" si aggiunge alla ciurmaglia il carpentiere ed ex-criminale robotico Franky.

Per l'amore che nutro per la serie manga più bella sui pirati e per il Cyborg di Water Seven "Cutty Flam", allievo con Iceburg del grande Tom, omaggio questo post con una splendida Fanart.

Tutti a bordo del Thousand Sunny verso il tesoro di Gold Roger!!!

Baci vostro MM

Info sul nuovo film di Indy

Il quotidiano statunitense USA Today in un articolo che ha recentemente pubblicato si legge:

Ora che il poster è uscito, Frank Marshall, produttore del film, è autorizzato a confermare alcuni rumor sulla storia, che parla di una caccia al tesoro in Sud America alla ricerca di reperti dai poteri soprannaturali. L'ultima volta che abbiamo visto Indy stava cavalcando al tramonto. Stava per iniziare la Seconda Guerra Mondiale, era il 1938.

Il nuovo film è ambientato nella Guerra Fredda: è il 1957, e Indiana è invecchiato 19 anni proprio come Harrison Ford. "Insegna e si gode la vita, riposandosi," dice il produttore. Ma per l'archeologo tornano i guai, e questa volta la linea tratteggiata sulla mappa lo porterà in Nuovo Messico, in Connecticut, a Città del Messico e poi nelle giungle del Peru. Ma a parte tutte le battute sui capelli bianchi del 65enne Ford, Indy vivrà una avventura decisamente pericolosa. "Indiana è un personaggio fallibile. Fa errori, e riceve dei duri colpi. Ha molti più acciacchi e dolori adesso. E' un'altra cosa che la gente adora: è un personaggio vero, privo di superpoteri." I nazisti non sono più i suoi nemici: ora deve cercare il Teschio di Cristallo e contro di lui ci sono i sovietici, tra i quali spicca Cate Blanchett, la seducente Agente Spaiko. "Indy ha sempre una relazione di amore-odio con tutte le donne con le quali ha dei contatti," sostiene Marshall. Ray Winstone, la star di Beowulf, è co-protagonista del film nella parte di un archeologo rivale. Shia LaBeouf si è fatto crescere i capelli e va in giro in moto, come controparte di Indiana. Karen Allen torna invece nella parte di Marion Ravenwood. L'oggetto di cui parla il titolo è ispirato alle sculture di quarzo di origine ancora ignora scolpite in una maniera che sfida la struttura naturale del cristallo. "La Teoria è che essi siano stati scolpiti con poteri soprannaturali o alieni e vengano da un altro mondo, o che fossero le stesse civiltà Maya ad avere simili poteri," conclude Marshall.

Nel cast di Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo, oltre a Harrison Ford, anche Cate Blanchett, Shia LaBeouf, John Hurt, Ray Winstone e Karen Allen.

Scritto da David Koepp, prodotto da George Lucas e diretto da Steven Spielberg, il film uscirà il 22 maggio 2008 in tutto il mondo.

10.000 GRAZIE per le visite!!!!

Ho da poco superato le 10.000 visite sul Blog... non avrei mai creduto di arrivare tanto lontano giovedì 16 marzo 2006 quando, quasi per gioco, ho aperto questo spazio in attesa del mio sito (che ancora non si è fatto vedere.)

Ho messo le vecchie 10.000 lire perchè sono uno schifoso nostalgico della vecchia moneta nostrana e perchè nessuno mi ha fatto una foto per l'evento e non volevo mettere niente di vecchio, ecco.

Vorrei ringraziare TUTTI Internauti per essere sempre più numerosi e con il passaparola arrivare sempre più in profondità in ogni angolo d'Italia e anche in Europa e perfino nel Mondo!!! (sbagliare a digitare o cliccare a cavolo con il mouse è umano... eh NdMM)

... poi ... niente ora punto alle 15.000 visite e per quella data organizzerò qualcosa di molto carino!

Ora vi saluto e a presto
il vostro affezionatissimo
Manga-Man

giovedì, novembre 29, 2007

mercoledì, novembre 28, 2007

Addio Roberto, il nostro Unico Lupin III

Dal sito di doppiatori AntonioGenna.net ho appreso poco fà questo:

''E’ scomparso nella serata di ieri a Roma all’età di 68 anni e dopo una lunga malattia il doppiatore e direttore del doppiaggio Roberto Del Giudice, nato a Milano il 5 giugno 1939 e noto al pubblico dell’animazione italiana per essere la storica voce di Lupin III, storico personaggio creato da Monkey Punch, in tutte le serie e i film d’animazione dedicati al personaggio (fino alla recente riedizione della scorsa estate de “Il castello di Cagliostro”). Negli ultimi anni Del Giudice operava principalmente come direttore del doppiaggio (le serie Supernatural e Close to Home - Giustizia ad ogni costo sono i suoi ultimi lavori), ruolo che già rivestiva da molti anni e che gli ha permesso di annoverare nel suo curriculum le direzioni di film come “Nikita”, “Allucinazione perversa”, “Il padre della sposa”, “Nemico pubblico”, “Fuori in 60 secondi” e di telefilm come La signora in giallo, Genitori in blue jeans, Walker Texas Ranger, Beverly Hills, 90210, Xena Principessa guerriera e la prima stagione di Dr. House - Medical Division.

Tra i suoi doppiaggi per il cinema, Steve Park in “Fargo” e Gailard Sartain in “Pomodori verdi fritti alla fermata del treno”, ma anche diversi personaggi animati come Zazu nei film della serie Disney “Il Re Leone”, Benny il taxi in “Chi ha incastrato Roger Rabbit?” e Miss Piggy nei film dei Muppets; tra i suoi ben più numerosi doppiaggi televisivi, quelli degli attori Lee Majors nelle serie L’uomo da sei milioni di dollari, La donna bionica e La grande vallata, Michael Horton in La signora in giallo (nel ruolo di Grady Fletcher, nipote della protagonista), Lee Curreri in Saranno famosi (Bruno Martelli) e Michael Landon nella western Bonanza. Infine, tra i tanti cartoni animati doppiati ricordo i personaggi Roberto Sedinho nelle prime serie di “Holly e Benji, due fuoriclasse”, Lupo de Lupis nell’omonima serie Hanna & Barbera, e più recentemente la Morte in alcuni episodi de "I Griffin''.
Sono davvero dispiaciuto e non sò assolutamente cosa dire.

Roberto ci mancherai a tutti... Grazie per averci fatto amare il personaggio di Lupin e ogni qualvolta sentiremo la sua risata ti penseremo...
Ciao
Daniele Manga-Man

lunedì, novembre 26, 2007

le Winx arrivano su Grande Schermo

Il 30 novembre uscirà in 600 sale in tutta Italia il primo film cinematografico del serial televisivo italiano animato che quasi da cinque anni stà spopolando in tutto il mondo: Winx Club.

"Winx Club Il Segreto del Regno Perduto" è ambientato appena dopo la terza serie e sarà incentrato sulla ricerca dei genitori di Bloom, Oritel & Marion i sovrani del pianeta Domino, da parte di tutto il team delle fatine più dotate della dimensione magica di MAGIX. Aiutate dai cinque Specialisti della scuola di Fonterossa le Winx dovranno andare alla ricerca del vecchio mastro di spade Haggen e sconfiggere la potentissima e malvagia Mandragora (doppiata da Cinzia De Carolis NdMM!!!) e naturalmente le Tre Streghe Antenate con l'aiuto di Dafne, la fata leggendaria.

Il film di 85 minuti, costato più di 22 milioni di Euro in collaborazione con Rai Fiction è firmato da Iginio Straffi (creatore della serie), ed è realizzato dallo studio romano di Rainbow CGI e distribuito da 01 Distribution ha come ospite d'onore musicale Natalie Imbruglia che canta il tema finale del film "All The Magic"!!!

Tutti al cinema venerdì sera allora
Ciao
MM

giovedì, novembre 22, 2007

Una nuova serie TATSUNOKO: Karas

La nuova Serie della Tatsunoko Pro, famosa per aver creato personaggi mitologici come Tekkaman, Hurricane Polymar, Kyashan e Yattaman che festeggia i 40 anni di produzione, ha partorito KARAS una miniserie di sei episodi fonde scene 3D in CGA con animazione tradizionale.

La trama: In una città dove gli umani convivono inconsapevolmente con spiriti e demoni, si susseguono frequenti ed inspiegabili omicidi, la cui natura va oltre la comprensione umana. Gli omicidi sono commessi da Oni dall'aspetto tradizionale nipponico, invisibili all'occhio umano. Ogni città fa riferimento ad uno spirito sacerdotale che ha il potere di inviare un suo guerriero, il Karas, per mantenere l'equilibrio tra l'esistenza umana e quella demoniaca: i Karas proteggono o puniscono secondo le esigenze e la tipologia d'appartenenza. Purtroppo, la brama di potere di Eko, il Karas che proteggeva Tokyo durante l'epoca medioevale, sta lentamente portando alla rovina l'intero mondo umano. Per fermare questi massacri, Yurine, una delle sacerdotesse più potenti, ha inviato diversi Karas a fermare il ribelle, che purtroppo ne sono usciti più volte sconfitti. Otaha è un giovane guerriero, ritenuto particolarmente adatto per combattere contro Eko e sarà lui l'ultima speranza per la città di Tokyo.

Autori dell'opera sono Keiichi Sato alla regia e alla direzione dell'animazione (Wolf's Rain & The Big O), Kenji Hayama e Kenji Ando al character design ed Yoshihiro Ike alle musiche (BLOOD & Ergo Proxy). Prodotto dalla Tatsunoko, che tenta di ricalcare il genere supereroistico che ha reso popolari tanti titoli della casa di produzione, Karas è una strana serie dall'atmosfera horror-supereroistica con una strizzata d'occhio al vecchio serial televisivo storico di ULTRAMAN.

Il Sito ufficiale si trova su: http://www.thekaras.net/ Mentre per la disponibilità è già stato reso noto che l'Anime è stato venduto all'Italia e presto sarà tradotto per noi.

Non sembra essere male ma in confronto alla serie GAINAX di Diebuster (Top wo Nerae 2!) scomapre completamente...

Ciao
MM

mercoledì, novembre 14, 2007

WILL EISNER ' THE SPIRIT The MOVIE

Frank Miller ha finalmente inaugurato il sito del suo nuovo film girato proprio come "SIN CITY" con scenografie digitali e una grande rosa di attori.

Sul grande schermo il 16 gennaio 2009 torneranno le avventure di The Spirit, mitico detective mascherato dei fumetti creato nel 1940 da Will Eisner.

Il Cast completo della prossima pellicola è formato da: Gabriel Macht (Denny Colt & the Spirit), Sarah Paulson (Ellen), Eva Mendes (Sand Saref), Scarlett Johansson (Silken N. Floss), Paz Vega (Plaster of Paris), Dan Lauria (Dolan), Jaime King (Lorelei), Louis Lombardi (Phobos), Stana Katic (Morgenstern) & Samuel L. Jackson (the Octopus).
Non dimenticate inoltre che è appena uscito il quattordicesimo volume delle avventure a fumetti di Denny Colt aka the Spirit, disponibile in tutte le librerie grazie a Kappa Edizioni!
Ah, il sito ufficiale è http://www.lionsgate.com/thespirit/
Ciao
MM

L'Alligatore Gali AMA il Bosco

"Gali the Aligator" OVVERO quando il Sangue e le Budella incontrano il mondo dei Muppet.

Una rete francese ha realizzato questo mini spot truculento dell'alligatore Gali che passeggiando nel bosco invece di salutare gli animaletti come tassi, conigli e farfalline li sbrana mangiandoli o pestandoli con una infinita violenza e finisce con dire: "Se un giorno dovessero chiederci di fare una trasmissione per bambini sarebbe esattamente COSI'!" firmato 13éme RUE di CANAL SAT NUVEAU.

Figli della Nuova violenza partita con "Happy Tree Friends", i mini filmati in flash che ironizzavano con violenza e scene gore e splatter i vecchi cartoni pieni di fiorellini e animali innamorati, questo Spot è ora una vera e propria perla che non potete perdere!

Digitate su google le tre parole"Gali the Alligator" e divertitevi con l'alligatore più amorevole della Rete. Alla faccia di Barney il dinosauro Violetto!!! Oppure andate su: http://www.ebaumsworld.com/

Ciao
MM

La statua di Bruce Lee ad Honk Hong


Per la gioia dei nostri occhi & le nostre orecchie

Ieri sera ho avuto la fortuna di essere presente al concerto con proiezione presso il Cinema Italia di Macerata di Paolo Marzocchi, musicista di Pesaro, che ha intrattenuto la sala con un esibizione di musica classica ed elettronica e musicando dal vivo il mediometraggio di Michal Kosakowski di 21' «Just like the Movies» che montando ritagli di vari film dagli anni '40 ad oggi ricostruisce l'attacco terroristico dell'11 settembre 2001.

Prima della proiezione del film, che ha aperto il Borderline Movingimages Festival di Pechino lo scorso giugno e ha ricevuto premi e menzioni in numerosi altri festival importanti (Milano Film Festival 2007, miglior film sperimentale al Santiago Film Festival 2006, "Best Soundtrack" al festival 16corto di Forlì 2007), il maestro Mazzocchi ha eseguito i brani di musica classica contemporanea, tra cui un’opera di sua composizione dal titolo «B1 ovvero: Studio per l'attraversamento della Notte», che prevede l'utilizzo di suoni di sintesi in quadrifonia.

Nel parlare dell’11 settembre 2001, Paolo, compositore e musicista nonché docente di sound design proprio all’università e all’accademia di belle arti di Macerata, ha rievocato il suo ricordo personale del giorno dell’attacco...

... si trovava in una stazione di servizio e, mentre in tv andavano le immagini del crollo, due ragazze continuavano a chiacchierare del più e del meno, probabilmente perché avevano scambiato le immagini per la scena di uno dei tanti film catastrofici hollywoodiani. La collaborazione con il regista polacco Michal Kosakowski elabora e sviluppa proprio l’idea comune della confusione tra il piano dei fatti e quello della finzione, su cui tanto si è discusso riguardo al crollo delle Torri Gemelle come evento mediatico. Se è vero che l’attacco reale sembrava la scena di un film, perché le scene di vari film non dovrebbero poter ricostruire l’accaduto? E’ cosi che il filmato, composto da frammenti estratti dal cinema hollywoodiano, ripercorre la tragedia senza attingere al alcuna immagine reale. Sarà interessante vedere gli effetti di questa elaborazione.

I siti personali del musicista è http://www.paolomarzocchi.it/ mentre quello del regista è http://www.michalkosakowski.net/ Divertitevi!

L'ANGOLO DELLA MARCHETTA

C'è da dire che... il Cinema Teatro Italia è gestito dall' Associazione Culturale e Cinematografica "Nuovo Cinema", nata nel 2006 dalla collaborazione di Arci Odeon, Associazione Culturale Métronhomme e Associazione Teatrale Castadea.

Edificio in stile liberty, il Cineteatro Italia è la sala più capiente di Macerata con i suoi 460 posti, ha a disposizione diverse sale rinnovate e allestite per mostre, esposizioni e spettacoli. E’ inoltre dotato di una ottima acustica, che lo rendono uno spazio idoneo anche per concerti di musica da camera, musica contemporanea e videoproiezioni. Si tratta dunque di uno spazio polivalente per la vita culturale della città, gioiello da scoprire e godere per i maceratesi, sia artisti che spettatori.
Baci
MM

giovedì, novembre 08, 2007

le Tartarughe Ninja sono tornate!

Ieri sera ho visto in DVD il film di Kevin Monroe "TMNT", il quarto film cinematografico delle Tartarughe Ninja, e questa volta in 3D!

Un vero e proprio REVIVAL per gli amanti di una delle più importanti icone anni '80 (che sono nate all'inizio degli anni '90 tra virgolette NdMM) in TV, sui fumetti, videogiochi e giocattoli e chi più ne ha più ne metta.

TUTTO è sapientemente reinterpretato dall'ultima serie TV, SI CERTO! ... ma devo ammettere che la regia, la realizzazione in CGA e i personaggi sono davvero splendidi !!! Per un prodotto relaizzato ad Honk Hong con direzione americana bisogna ammettere che è una gran prova.

Quindi rimediate il DVD e godetevelo sul divano con una pizza e una bibita fresca, COWABUNGA amici!!!

Mondo Pizza...
by MM
P.S. = A proposito date un'occhiata a questi due siti sulle tartarughe: http://www.ninjaturtles.com/ & http://www.webalice.it/dariaromiti/photo.htm

lunedì, novembre 05, 2007

Calvin & Hobbes secondo SPACE COYOTE


Ashera il Super-Gatto Domestico

Solo la mente malata di un gruppo di ricercatori californiani di genetica di Lifestyle Pets poteva creare un Super-Gatto di queste proporzioni! Si chiama "Ashera" ed è una specie di gatto, sempre che si possa ancora chiamare "gatto" un felino lungo 1,20 m, dal peso di circa 15 chili e che è destinato a vivere fino a 25 anni.

Il Super-MICIO è maculato come un leopardo, e, a dire il vero, assomiglia più a un giaguaro che a un gatto. Del resto Ashera è il frutto di un incrocio tra un gatto delle selve africano, un gattopardo asiatico e un gatto domestico europeo.

Il super-gatto è acquistabile anche on line e ha, ovviamente, un prezzo straordinario: tra i 22.000 e i 28.000 dollari (tra i 15.300 e i 19.500 euro) a seconda del tipo (se ne può avere ad esempio anche uno ipoallergenico, per chi è allergico ai peli di gatto). Alla già considerevole cifra bisogna poi aggiungere eventualmente altri 6000 dollari se si vuole scavalcare la lista di attesa compresa tra 9-12 mesi, mentre il trasporto, che avverrà per via aerea tramite un collaboratore della «Lifestyle Pets» che ve lo consegnerà sulla soglia di casa, costa altri 1500 dollari per le consegne negli Usa (di più per quelle fuori dagli Stati Uniti).

«Sono animali costosi - commenta Brodie - ma ne abbiamo già venduti molti negli Stati Uniti, in Asia e in Russia. La nostra lista di attesa è di almeno nove mesi».

Il mio commento è: "Ma con tutti i gatti e gattini dei poveri gattili e i mici abbandonati (come il mio NdMM), non trascurando i felini esotici, come leoni, tigri e altro, c'era proprio bisogno di creare questo nuovo animale!?! Boh...?"

Il sito di «Lifestyle Pets», azienda intestata all'imprenditore britannico Simon Brodie è http://www.lifestylepets.com/

venerdì, ottobre 26, 2007

Sara Jean Underwood PLAYMATE del 2007


Un anello per... mangarla

Primo di una serie di Fotomontaggi di Simone Borselli ecco Manga-Frodo

Gustatevelo tutto e sappiate che con quel magico anello posso fare molto di più di quello che potete immaginare.
... e ora lasciatemi alla mia sesta colazione...

... la vita dell'Hobbit è difficile!


Ciao
MM

giovedì, ottobre 25, 2007

Parassita & Lavoratore SOLO su Krusty Show!


CALCIATORI & MARZIANI di IUORIO

"THROUGH SPACE & GOALS ... CALCIATORI E MARZIANI" di ANTONINO IUORIO
a cura di Camilla Boemio

opening: 3 novembre ore 18.00 fino al 23 novembre
orario: dal lunedì al sabato 16.00; 19.30 (altri orari su appuntamento)
galleria ExibitionArt (ex Astuni) via San Paterniano n.8 tel. 328-7187678
Fano (Pesaro)

Due parole sull'artista:

Antonino Iuorio nasce a Napoli nel 1963.
Vive a Roma e nel mondo.
E' un artista poliedrico: attore,regista, autore, pittore e un narratore della vita della arte nelle più diverse forme d' espressione.
Riassumere un percorso lavorativo così ricco di esperienze e di contaminazioni implica una scelta inserendo soltanto alcune delle sue collaborazioni.

Nel cinema con : Federico Felini, Dario Argento, Marco Risi, Damiano Damiani, Bigas Luna,Mario Martone, A.Capuano, A.Benvenuti, Sergio Cabrera, Luciano Odorisio, S.Lucerti, Carl Haber, Joseph Sergent, T.Zangerdi, i Fratelli Taviani e tanti altri.

In teatro con: L.Ronconi, K.Gruber, T.Servillo, Mario Martone, Abel Ferrara e altri .
Ha vinto vari premi per le sue viscerali interpretazioni attoriali.

Ha firmato e firmerà, nei prossimi mesi, la regia di varie opere teatrali; ricordiamo: Tutto scorre di Massimo Sgarbati e di ''Apocalisse nell' Arte'' di Valentino Zeichan .

Ha esposto in varie gallerie italiane, oltre che in molte fiere internazionali di arte visiva, in spazi autonomi e gestiti da curatori e critici d' arte contemporanea .

Iourio sottopone il linguaggio pittorico a una sperimentazione linguistica singolare rinterpretando il filone pop e i codici della contemporaneità con uno stile personalissimo e di notevole impatto visivo.

I suoi lavori non sono privi di contaminazioni cinematografiche,di esperienze lavorative artistiche diverse ma riconducibili allo stesso filone di una creatività impegnata che lo vede fedele a un cammino coerente e in continua crescita espressiva.

Il titolo della mostra é dissacrante e coinvolgente, unione astrusa e inconsueta di due vocaboli racchiusi in un titolo: spaziali e calciatori...protagonisti di un immaginario pittorico eclettico a tratti profondamente sarcastico e divertente”

Saranno presentati 16 inediti acquarelli (realizzati in due formati diversi) ritraenti figure aliene emulanti atteggiamenti, vizi e virtù umane, oltre a tre noti light boxes che incarnano lo stile e le icone preferite di Iuorio.

info: tel/fax. 0715896305, mobile. 3287187678
http://aniconics.splinder.com/

martedì, ottobre 23, 2007

venerdì, ottobre 19, 2007

Il Papà del Topo Chef del momento!

Eccolo, bello come il sole, classe 1957, con il soprannome di "Bloody Bradley Bird" dopo anni a lavoro sui "Simpson" di Matt Greoning come Executive Consultant, Sheet Director e regista di due episodi ("Krusty è incastrato" della seconda serie, "Like Father, Like Clown" della terza serie), dopo la regia della serie di "Family Dog" di Steven Spielberg e Tim Burton e i suoi due successi cinematografici come "il Gigante di Ferro" (1999) e "Gli Incredibili" (2004) e non dimentichiamo il corto "Jack-Jack Attack" per la Pixar torna con un film che sconvolgerà il modo dell'animazione: RATATOUILLE (2007).

Storia del topo di campagna Remy che realizza il suo sogno: diventare uno Chef. All'apparenza non sembra niente di speciale mentre invece questa pellicola è un vero e proprio capolavoro per una sceneggiatura solida, una regia da urlo e i messaggi che lancia al pubblico. Bird ci fà sognare dalle campagne francesi fino alla capitale dell'Amore (No, non stò parlando di Terni! NdMM) tra saporiti manicaretti e fiumi di vino e salse profumate.

Se amate l'animazione tradizionale e il 3D rimarrete senza parole nel vedere un film che riesce a dare il calore di un vecchio cartone con le nuove tecniche di CGA senza rimanere freddo e soprattutto lanciando tanti messaggi importanti per grandi e piccini, uno fra tutti è CREDERE AI PROPRI SOGNI!

August Gusteau, il mitico Chef della storia diceva: "Tutti possono cucinare" e Remy credendo in se stesso ci è riuscito.

Grazie Brad sei un grande.
Ciao a tutti
dal vostro
MM

P.S. = Ah... ciliegina sulla torta la colonna sonora di Micheal Giacchino (Lost, ALIAS, Mission Impossible 3 e gli incredibili) che non guasta mai!

giovedì, ottobre 18, 2007

Per gli amanti delle Delorean!

Se amate questa macchina americana come me, vi farà piacere sapere che il sito italiano del club amanti Deloarean è aperto a tutti: http://www.dmc12.it/sito/index.php
e da qui potrete visitare anche i due siti gemelli: http://www.ritornoalfuturo.it/ & il completissimo e splendido http://www.outatime.it/ per gli amanti della Saga Spazio Temporale di Marty & DOC di Robert Zemeckis !!!

Ciao
MM

P.S. = La foto che ho scattato nel autunno del 2002 a Yatsuka, vicino Tokyo, è riferita ad un rivenditore di auto che mi chiedeva circa 80 milini di vecchie lire per questa Delorean con il motore da revisionare... ma solo da usare in Giappone... un grosso problema per chi non aveva neanche uno yen per piangere...

lunedì, ottobre 15, 2007

Quentin sei come noi!!!


MONKEY ISLAND RULES

Voci non confermate danno per "FORSE" la nascita di "Monkey Island 5" come vediamo dallo splendido LeChuck Zombie di Steve Purcell che gira in Rete da un pò di mesi...

... a questo punto, Dio vede e provvede...

Ho aspettato 6 anni per "Monkey Island 3" posso aspettare ancora, no!?!

Ciao MM

P.S. = Ah, visitate il mitico sito LUCASDELIRIUM che in rete raccoglie ciò che di più è importante dei capolavori della Lucas Art Games TUTTO COMPLETAMENTE IN ITALIANO (http://diduz76.interfree.it/index.html) ... che ben presto meriterà un corposo POST tutto per SE...

... poi sempre di quest'argomento SACRO ci sono: World of Monkey Island, http://www.worldofmi.com/, Monkey Island Legend, http://www.milegend.com/, Monkey Island World di Altervista, http://miworld.altervista.org/ & il sito privato di Tony Stacchi, http://www.stacchi.com/folio/, se amate la Saga di "Monkey Island" di Ron Gilbert come me da quando facevo le scuole medie e ho fotocopiato a colori il tappetino del mouse di "Monkey Island 2 LeChuck's Revenge" e l'ho incorniciato come un santino in cameretta sopra il mio letto.

Partecipate al Blog Action Day!

Oggi, il 15 Ottobre 2007, si celebrerà in tutto il mondo il Blog Action Day, ed il tema di quest'anno sarà l'ambiente.

Se possiedi un blog anche tu e vuoi partecipare a questa iniziativa, tutto quello che dovrai fare sarà creare, per quel giorno, un post relativo all'ambiente, usando lo stile, forma o modo che meglio preferisci. Potrai scegliere un qualsiasi argomento legato all'ambiente e raccontarlo nel sito ufficiale dell'iniziativa qui sotto.

Organizza una giornata per la pulizia del tuo parco o della tua spiaggia, e condividi la tua storia. Se ti piace scrivere, inventati un racconto sul tema dell'ambiente. Hai un podcast, un videoblog o un fotoblog? Partecipa anche tu! L'idea alla base dell'iniziativa è proprio quella di creare un effetto di massa, condividendo più storie e idee possibili tutti insieme.

Se hai intenzione di partecipare (come ho fatto io NdMM), registra ora il tuo blog assieme agli altri 7000 che l'hanno già fatto! Puoi inoltre visitare il sito ufficiale del Blog Action Day blog per maggiori informazioni su come anche i blogger possono cambiare il mondo.

Ciao
MM

mercoledì, ottobre 03, 2007

Simpsons che passione!


SCONFIGGIAMO & SOPPRIMIAMO "Mr. LUI"

Mr. Lui è il nome d'arte di Marco Lui (Milano, 18 luglio 1975), mimo e animatore per ragazzi.

Laureato in scienze motorie, inizia la propria carriera a circa 18 anni esibendosi in alcuni locali come cabarettista e imitatore di Michael Jackson, e in seguito come animatore turistico. Ottiene alcune presenze televisive come ospite in noti programmi Mediaset, tra i quali Beato fra le donne, Rose rosse, La febbre del venerdì sera e Sotto a chi tocca.

Dall'autunno 2005 dà vita sugli schermi di Italia 1 al personaggio di Mr. Lui, un mimo che compare in brevissime gag comiche subito prima degli spazi pubblicitari nella fascia dedicata ai ragazzi (mattinata e pomeriggio). Le brevi scenette si ispirano ai cortometraggi comici degli storici Mr. Bean e Benny Hill in cui il protagonista è oggetto di eventi paradossali e particolarmente sfortunati. Tecnicamente lo stile ricalca quello delle comiche del passato (camera sempre fissa senza stacchi) reso più attuale dall'utilizzo di colori, suoni e rumori digitali.

Poco amato da parte del pubblico televisivo, il personaggio è stato bersaglio di campagne su Internet che chiedevano il suo allontanamento da Mediaset e la cessazione delle gag di Mr. Lui: una petizione contro il suo personaggio ha quasi raggiunto le 15.000 firme[1]. (http://www.petitiononline.com/mrlui/petition.html)

Attualmente, probabilmente a causa delle numerose petizioni che lo hanno bersagliato negli ultimi mesi, le sue scenette sono state fortemente ridotte e sostituite dalla mascotte ufficiale di Boing, canale televisivo per ragazzi di Mediaset lanciato per il digitale terrestre, e lui stesso in uno stachetto, ancor più ridotto dei precedenti, che lo raffigura davanti a un muro sul quale compare nuovamente il logo di Boing.

Marco Lui collabora anche attivamente con Fiorello[2], per il quale ha curato riprese, regia e montaggio del backstage della tournèe teatrale Fiore, nessuno e centomila, oltre ai backstage della trasmissione Viva Radio Due.

Il suo sito personale (dove poterlo eventualmente insultare è http://www.marcolui.it/)

Mi raccomando FIRMATE, FIRMATE, FIRMATE, e FIRMATE
LO DOBBIAMO CACCIARE DA ITALIA 1 e DALLA TV IN GENERE!!!

lunedì, ottobre 01, 2007

GAME PRO la rivista di VG per tutti!!!

Quanto fà VIDEOGIOCHI (Storica rivista di Videogames della Future Media Italy) + EDGE (Mitico magazines inglese di informazione videoludica) sembra fare in Italia, OGGI 2007= GAME PRO!!!

Mensile nato a luglio di questo anno sembra prendere la cattedra dei migliori recensori di VG italiani e mescolare bene con il meglio di impostazione grafica e impatto visivo del magazine inglese fuso in un tripudio di colori e pixel che sono una vera e propria manna dal cielo!

Come dice lo stesso Marco Accordi Rickards sul terzo editoriale di GP c'è necessità di avere tra le mani una rivista CARTACEA da leggere un pò alla volta, appoggiare tra le nostre cose, mettere in borsa, portarsi in giro parlarne con gli amici, ecc. La rete è per le NEWS mentre la carta è per approfondire.

SANTE PAROLE!

Alla vigilia della sua quinta uscita (il 5 di ogni mese, quindi venerdì!) il mio consiglio più spassionato è COMPRATELA, rivivrete bei momenti completamente dimenticati della vostra adolescenza e per i più giovani potrete finalmente scoprire come si fà una vera rivista di VIDEOGIOCHI con tutti i crismi. Oltre alla grafica, agli artwork e ai colori ci sono i CONTENUTI!

Meditate.
Acquistate.
Leggete e...
Portate la parola di GAME PRO al prossimo.

Ciao
MM

P.S. = Per ulteriori info andate su http://gamesradar.futuregamer.it/

venerdì, settembre 28, 2007

Nuove su Gake no Ue no Ponyo!


memorabilia "Filippo eats when Cyberninja MM..."

Dal mio archivio privato delle "foto d'epoca" ecco sbucare un'interessante istantanea!

Quando il prode Manga-Man (in questa foto in un'inedita versione di ninja killer) stava per uccidere Filippo Facchetti durante un momento di pausa nella Redazione di P.S.Mania 2.0 a Roma che si gustava delle appetitose fragoline intortate.

Che bei tempi ragazzi...

... che tempi.

Ciao
MM

LE RIPROPOSTE di MM! (parte III)

Manga-Man intervista Vanna Vinci (datata febbraio 2005) presso Kappa Edizioni di Bologna:

Questa volta ragazzi parleremo della mitica Vanna Vinci. Ricordo molto affettuosamente il 30 ottobre del 2000 quando l’ho vista per la prima volta nello stand della Hunter S.r.l. nel vecchio palazzetto dello sport a Lucca Comics. Cagliaritana di nascita la Vinci è premiata proprio a Lucca con lo Yellow Kid nel 1999 come migliore disegnatrice. Immersa nel mondo dell’illustrazione già dal 1987, anno in cui fonda con l’amica Licia Casula lo studio grafico Mow Mow, Vanna è nel mondo del lavoro da quasi 20 anni e sembra migliorare il suo stile anno per anno.
Ma passiamo alle domande vere e proprie all’autrice sarda che si chiama realmente Vanna e non Giovanna come ho sempre creduto…

Manga-Man: Quali sono stati i tuoi modelli di autori di fumetti, e cosa ti ha ispirato e spinto a buttarti in questa difficile professione? Hai fatto l’Accademia di Belle Arti o sei un’autodidatta?
Vanna Vinci: ho fatto il liceo scientifico come un sacco di altri fumettari… non sono mai stata una gran lettrice di fumetti, ne leggo pochissimi tutt'ora… ma lo stimolo ha scrivere a disegnare fumetti è venuto dalle storie brevi di Corto Maltese di Hugo Pratt… mi erano piaciute così tanto che all'inizio mi bastava anche solo ricopiare i personaggi… è venuto tutto così.

MM: Come ti sei conosciuta con i Kappa-boys e cosa vi ha spinto a lavorare sempre “a braccetto” dal 1997? Inoltre, che effetto ti fa disegnare le copertine di tutti i romanzi della vostra casa editrice? Ti diverti come quando schizzi personaggi come Andrea Baricordi, in versione Capitan Barikko, per la rubrica di Onepiece?
VV: I Kappa li ho incontrati alla fiera del libro, io ero con Antonio Serra allo stand della Kodansha… allora i manga fan erano silenziosi… bisognava tacere i propri amori nipponici o si era trattati come dei dementi… allo stand suddetto ci troviamo di fronte a due ragazzi, Barbara e Massimiliano, con una fanzine in mano… si trattava di Mangazine prima edizione! Da lì è nato questo sodalizio, che per la verità è prima di amicizia che di lavoro… Le copertine sono un lavoro di illustrazione come un altro… Barikko invece mi diverte da morire, è Andrea Baricordi al cubo… mi piacerebbe disegnarlo di più, ma è un periodo così pieno di impegni.

MM: Che rapporto hai con la città di Venezia e quasi tutta l’Italia settentrionale (Ombre, Una casa a Venezia e Aida al Confine ne sono un chiaro esempio)? Uno dei motivi è il tuo interesse verso l’occulto ed il mistero?
VV: L'Italia mi piace tutta, e credo che le città più belle in cui sono stata siano Roma, Napoli e Palermo… Venezia, che ho girato in lungo e in largo, è stata una scelta fatta a tavolino, la storia era per i giapponesi e quella è una città che loro amano molto e conoscono. Trieste è un grande amore. A Bologna ci abito e Milano è bellissima… ma l'occulto è il mistero non c’entrano. Napoli è una città misteriosissima e occulta… credo sia la location migliore per una storia del Mistero.

MM: Vorrei anche sapere come mai sei così attratta dal nord Europa e in particolare dall’Irlanda. Hai dei ricordi legati a questi luoghi o è una passione nata per motivazioni diverse. Il tuo personaggio di Lileian Browne è una ragazza così dinamica da sembrare te da giovane. Dico giusto?
VV: (occhio che il personaggio si chiama Lillian! NdVV) Non ho niente che mi leghi all'Irlanda, se non la lettura delle fiabe irlandesi di Yeats che mi hanno fatto paura o morire dal ridere… è solo che mi divertiva l'idea di una ragazzina un po’ borderline che vede i folletti… e questi sono un popolo di veri freakkettoni fuori di testa… io poi da ragazzina non ero affatto dinamica, come del resto adesso… sempre stata bradicardica!

MM: Nella lettura dei tuoi romanzi a fumetti si nota una grande affinità con tutti i tuoi personaggi come se appartenessero tutti ad un solo ed unico Mondo. È solo una mia impressione da visionario, oppure ho ragione?
VV: Io credo che sia vero, alla fine (e non l'ho detto io per prima!) spesso si scrive solo una storia…

MM: Il tuo stile è ricercatissimo, molto attento ad ogni particolare architettonico e scrupoloso nel voler vestire i personaggi in maniera sempre ricercata. Come ti poni di fronte alla moda e alla ricerca nella creazione dei tuoi lavori?
VV: I vestiti nel fumetto sono una caratterizzazione forte, quindi sto attenta a quella che metto addosso ai personaggi. Il mondo della moda mi ha sempre incuriosito, è così variabile… per quanto riguarda la componente architettonica, sono affascinata dalle città, dalle case, da tutti gli ambienti costruiti dall'uomo… certo, alcuni mi piacciono più di altri!

MM: Nel 1996, hai realizzato insieme a Giovanni Mattioli il volume "Una casa a Venezia" per la casa editrice Kodansha, pubblicato poi dalla Kappa Edizioni nei tre anni successivi. Che effetto ti ha fatto lavorare per i giapponesi? Sei rimasta soddisfatta?
VV: E' stato come lavorare con una casa editrice di Marte… per quanto abbiamo fatto tutto quello che ci pareva… è stato un po' complesso, almeno per me!

MM: Lavorando con la Sergio Bonelli Editore nel 1997 con Antonio Serra, sembra che sei rimasta molto legata al personaggio di May nella serie di Legs, realizzando anche vari episodi della compagna di Nathan Never. Che tipo di esperienza è oggi lavorare per la Bonelli, anche confrontandosi con il tuo quotidiano nella Kappa Edizioni.
VV: L'ho detto anche in altre interviste, per me lavorare su Legs e sui prodotti Bonelli è stato molto importante. Ho capito cosa voleva dire fare un lavoro con delle regole che non fossero le mie e basta! E' stato come fare le flessioni!

MM: Infine, ho notato dai calendari di uscita della mini-serie dei "Lupin III Millenium" che hai realizzato la storia: Il tesoro di Ottaviano. Che effetto fa disegnare un personaggio mitico come Lupin terzo che insieme a Mazinga-Z e Lady Oscar è stato uno dei punti di riferimento dell’animazione giapponese in Italia? Ti sei emozionata?
VV: La storia di fatto l'ho solo scritta per adesso… e mi piace molto! Lupin è un personaggio che ho amato molto, come tutti del resto… e mi piaceva l'idea di veder scorrazzare la banda in una Roma nottambula.

MM: Il cinismo e la terribile acidità de "La Bambina Filosofica" (il tuo più recente lavoro) quanto sono affini alla tua persona?
VV: Assolutamente si, lo sono... la bambina filosofica rispecchia un lato, decisamente il migliore, del mio carattere!

MM: Concludo facendo tante congratulazioni a Vanna Vinci per i suoi lavori e ringraziando la Kappa Edizioni per questa nuova e divertente intervista.
VV: Grazie a voi.

Ragazzi spero che questa intervista vi sia piaciuta tanto quanto a me è piaciuto realizzarla! Ora in base ai vostri pareri potrò andare avanti o cambiare di nuovo questo spazio. Fatemi sapere al più presto, per favore.

Un grosso ciao
dal vostro affezionatissimo
Manga-Man

giovedì, settembre 27, 2007

Alla FACCIA TUA MANGA-MAN!!!


Un dolce ricordo di Matteo Gamberoni e Stafano Mazzeo nella location di Star Wars in Tunisia! Maledetti tanto prima o poi ci vado anche io, cazzo...

mercoledì, settembre 26, 2007

Una bambina di P.M.F.

Perso nei meandri della verde Irlanda con la sua amata compagna Sofia, il prode Paolo Maria Frattesi mi dedica una donnina ispirata dalla canzone di De Andrè "Via del Campo"...

SI, si, ... Ma quando cavolo torni Pà!!!

Alla fine l'hai trovata Scarlet & Gaibolg là sotto?

Ciao e buone Vacanze

da
MM

mercoledì, settembre 12, 2007

il nuovo film di Sylvain Chomet

Se avete presente lo splendido film "Appuntamento a Belleville" 2003 di Sylvain Chomet, state pronti perche sui testi di Jacques Tati, Chomet stà preparando e girando "The Illusionist" il suo nuovo film (previsto per il 2009 NdMM!) presso dei nuovi studi ad Edimburgo, in Scozia, con i soldi della comunità europea e sicuramente e a giudicare dalle pochissime immagini che sono filtrate sarà un nuovo capolavoro di genere.

Saluti
MM

PIKMIN che PASSIONE!!!


Uno shooter semplice semplice

Avete presente quando eravate piccoli e amavate alla follia sparare, sparare e sparare ancora con joystick, la tastiera o il pad in mano?

Bene, ora se andate in un centro commerciale o un supermercato potrete trovare titoli nei tipici cestoni delle offerte trai 14,90 e i 7,90 Euro videogiochi per la PS2 del calibro di "R-Type Final", "Castle of Shinigami II", "XII Stag", "Psyvariar Complete Edition" della SUCCESS e perfino "Steel Dragon Ex" (conosciuto in patria anche come "Double Shienryu" della Warashi).

Uscito attorno al 2003 su PS2 in questa nuova edizione, e nel lontano 1998 per il SEGA Saturn nella sua prima edizione, "Shienryu" poi seguito dall'edizione da Sala-giochi questo spara-spara senza infamia e senza lode è tremendamente divertente e nella sua versine aggiornata per PS2 contiene sia la sua versione storica del 1996/98 e la sua versione REMIXED che con una grafica 3D semplice e una giocabilità nella media zitto zitto potrebbe far sudare a tanti amanti del HARDCORE GAMER che si dilettano a titoli importanti come "Ikaruga", "Mushihime-sama", "Ibara" o "Espgaluda", quindi meditante gente, meditate... e poi joypad in mano e via!
Parola di MM

il MICIONE più bello del mondo

Il mio bel MICIONE, Alfredo, che sonnecchia sul letto in mezzo ai miei pelouche.
E' il gatto più BELLO, SIMPATICO, COCCOLOSO e SOCIEVOLE del MONDO...
... anche il più rumoroso (miagola sempre NdMM), caga come un essere umano ed è un amante del "Miciomaso" facendosi flagellare di graffi, morsi e quant'altro dalle simpatiche "Palle di Pelo" che popolano le strade di Recanati.
Ma lo vedete quant'è...
... da SOGNO.
Ciao
MM

ALL'ATTACCO MORTIMER Mc GRAVE!

LODE Ai nuovi Eroi del Rock Celtico Marchigiano i "MORTIMER Mc GRAVE" con il nuovo componente Riccardo Messi al BASSO contro il VECCHIO Angelo Casagrande che stà conquistando nuove terre musicali.
Quindi occhio alle date nel loro sito ufficiale:
... e un consiglio vi dò...
sbirciate sempre in http://www.youtube.com/
magari riuscite a beccare qualche inedita performance del gruppo CELTICO più casciarone che l'ITALIA ha sfornato!
Baci & Birra
MM

venerdì, settembre 07, 2007

AVE LACEDEMONE, giungi da noi in Rete

Invitato da Flavio Naspetti, ecco finalmente "toccare il suolo" di Internet in uno spazio tutto suo (http://lacedemone.deviantart.com/) Fabio Terrani, compagno accademico, amico di vecchia data e disegnatore per genetica passione. Amante delle opere di Miller e del Cavaliere Oscuro, illustratore e artista dalla china facile non posso che essere estremamente felice di vederlo da queste parti!

Nell'augurargli 1000 accessi e tanta fortuna per tutto (lavoro, affetto, famiglia NdMM che ci vuole sempre!!!), lo saluto con una fraterna pacca sulle spalle!

Ciao Fabio e benvenuto in Rete
da MM

I Pirati a caccia di tesori anche ad Annency

Tra i lavori presentati al festival di Annency del 2006 spicca "Pyrats" lo splendido corto di 1' e 35'' fatto da cinque studenti francesi della scuola "Gobelins l'école de l'image" di Parigi.

Yves Bigerel , Bruno Dequier, Ben Fiquet, Nicolas Gueroux e Julien Le Rolland hanno realizzato in poco più di sette mesi un lavoro di equipe da veri professionisti con un'animazione in 2D con dei splendidi momenti di camera 3D e uno studio dei personaggi e delle scenografie da far impallidire gli studi che si concentrano troppo sulla perfezione tecnica. Fatto quindi con carta, matita, mouse e i programmi per PC e MAC, Alias MAYA 6.5, Photoshop CS, After effects 6.5, Crater Software CTP, FlashLogic Audio, questa avventura piratesca a preso forma.

Per i più curiosi il sito del corto è
http://www.pyrats.net/ mentre sul lato sinistro del mio Blog trovate il link del sito di Ben Fiquet, uno dei ragazzi del Team, mentre il sito della scuola è http://www.gobelins.fr/.

Ciao
MM

Frequentate Krakenblog!


krakenblog è la vaschetta dei pesciolini invasa dall'enorme massa tentacolare del kraken. La vaschetta dei pesciolini rossi è il vostro cranio roboante e il kraken è la massa celebrale che come fiume organico e orgiastico desidera tracimare fuori dai lidi cranici. Versate il vostro budellame celebrale senza posa in questo marcio html.
Okkio alla spalle. Segnalate siti, personaggi, articoli o altro ciarpame delirante al Kraken presso m10191@yhaoo.it
Okkio al kraken! Solo su http://www.krakenblog.blogspot.com/
Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog